Nuovo record per camion, furgoni, camper & Co.

10 gennaio 2019 upsa-agvs.ch – Ennesimo record: 41’639 nuovi veicoli commerciali sono stati immatricolati nel 2018 in Svizzera e nel Principato del Liechtenstein. Il relativo mercato ha cavalcato l’onda della congiuntura.

abi. Mai, in Svizzera e nel Principato del Liechtenstein, sono stati messi in circolazione così tanti nuovi furgoni, camion e veicoli per il trasporto di persone come nel 2018. Come comunicato da auto-suisse giovedì, la domanda ha superato di 314 unità (+0,1%) quella dell’anno record del 2017. Hanno guadagnato terreno soprattutto i furgoni e i trattori a sella leggeri con un peso totale massimo di 3,5 t. Infatti, il boom dell’anno precedente è stato superato dell’1,7%, ovvero di 32’231 immatricolazioni. Secondo auto-suisse, la domanda elevata è prova della vivacità della congiuntura e del grande fabbisogno di mezzi commerciali da parte degli attori economici. Ne sono un esempio le aziende artigianali e gli offerenti di servizi di spedizione espressa, per corriere e consegna pacchetti.
 
La domanda nel turbolento mercato dei camion, invece, prosegue il suo volo ad alta quota, seppur in calo. Sono infatti mancate appena 197 immatricolazioni (4,3%) per bissare le 4389 unità del 2017, l’anno da record del decennio. Tuttavia, il risultato è bastato a superare le 4076 nuove immatricolazioni del 2016. Auto-suisse parla quindi di «una lieve flessione di un mercato molto florido».

Gli svizzeri amano il camper
Anche la domanda di veicoli per il trasposto di persone come camper, autobus e pullman è retrocessa di poco. Si parla infatti di 5019 veicoli, ovvero 37 in meno (-0,7%). Quattro su cinque immatricolazioni sono risultate essere di camper. In totale, quelli messi in circolazione per la prima volta sono stati 4006 – solo undici (-0,3%) in meno rispetto al record dell’anno precedente. L’Associazione svizzera degli importatori di automobili è ottimista per l’anno in corso. «L’ipotesi più probabile è che il mercato dei veicoli commerciali resti a questi livelli», fa sapere il portavoce Christoph Wolnik. «Naturalmente, possono sempre verificarsi delle variazioni nei singoli segmenti.»

Tirando le somme del 2018, la Svizzera e il Principato del Liechtenstein hanno dunque registrato 341’355 nuovi veicoli a motore, di cui 299’716 autovetture. La flessione è di circa 14’000 unità (-3,9%) rispetto all’anno precedente.
Feld für switchen des Galerietyps
Bildergalerie