Meccanici di manutenzione, ampliamento delle competenze

25 febbraio 2020 upsa-agvs.ch – L’UPSA ha integrato l’autorizzazione speciale per i refrigeranti anche nella formazione di base per meccanici di manutenzione, rafforzando così il suo impegno per l’ambiente. Ora con l’AFC deve essere conseguito anche un attestato di competenza.

20200224_fachbewilligung_kaeltemittel.jpg

cst. Per i meccatronici di automobili è realtà dal 2006. E ora tocca anche ai meccanici di manutenzione. Stiamo parlando dell’integrazione, nella loro formazione, dell’autorizzazione speciale per l’utilizzazione dei refrigeranti. L’UPSA potenzia così il suo impegno per l’ambiente e si attiva per sensibilizzare ancora più apprendisti verso questo tema. I refrigeranti (R134a e 123yf) sono infatti dei gas serra e quindi dannosi se dispersi nell’ambiente.

Ecco come si arriverà all’autorizzazione speciale. Gli apprendisti delle due formazioni di base menzionate affronteranno una prova scritta al 4° semestre della scuola professionale (CC Ambiente). In 60 minuti dovranno rispondere a 60 quesiti su una piattaforma elettronica. Gli apprendisti potranno però consultare i loro materiali didattici elettronici. Chi otterrà almeno 33 punti (nota 4.0) avrà superato la prova di teoria. I giovani professionisti conseguiranno così un certificato delle competenze, che tuttavia avrà valore di autorizzazione speciale per i refrigeranti solo al superamento della prova finale. In poche parole, se una volta ai meccatronici di automobili bastava l’AFC per avere in tasca l’autorizzazione speciale, gli apprendisti in questione devono conseguire anche un certificato delle competenze.

Ci sono novità anche sul fronte dell’Ordinanza concernente l’autorizzazione speciale per l’utilizzazione di prodotti refrigeranti (OASPR) del Dipartimento federale dell’ambiente, dei trasporti, dell’energia e delle comunicazioni (DATEC). Il 1° marzo 2020 entrerà infatti in vigore una versione revisionata che prevede due ambiti di applicazione, ovvero «impianti di refrigerazione utilizzati in veicoli stradali, macchine agricole o edili» e «altri apparecchi e impianti che servono per la refrigerazione, la climatizzazione o la produzione di calore». Gli enti responsabili dell’autorizzazione speciale per l’utilizzazione dei refrigeranti sono l’UPSA, che avrà competenza nel primo ambito, e l’Associazione svizzera della tecnica del freddo, che sarà invece responsabile del secondo.

 

Rimanete aggiornati e iscrivetevi alla newsletter sulle professioni dell’auto!
Iscriviti ora

 


 

In questa funzione, l’Unione designerà gli organi d’esame, coordinerà gli esami tecnici e vigilerà sul loro svolgimento. Le modalità della prova di teoria e pratica saranno stabilite da un regolamento d’esame messo a punto insieme all’associazione mantello AM Suisse. Questa organizzazione non ha però integrato l’autorizzazione speciale nelle formazioni di base per meccanici di macchine agricole ed edili. 

AM Suisse avrà quindi il numero più elevato di apprendisti che, assolta la formazione di base, dovranno conseguire l’autorizzazione speciale per l’utilizzazione dei refrigeranti in base all’ordinanza revisionata e al nuovo regolamento d’esame. L’USIC e l’UPSA, invece, ne conteranno pochi.

Per maggiori informazioni cliccate qui.
 
Feld für switchen des Galerietyps
Bildergalerie

Aggiungi commento

CAPTCHA con immagine
Inserire i caratteri mostrati nell'immagine.

Commenti