Legge sul CO2: più burocrazia e più costi

Il 13 giugno 2021 la legge sul CO2 sarà sottoposta a votazione popolare. Insieme a un’ampia alleanza di associazioni economiche, l’UPSA ha intrapreso una campagna referendaria contro questa legge costosa, inutile e ingiusta.

co2-referendum_920px.jpg
 
Sono state raccolte 110 000 firme per il referendum, più del doppio del necessario alla sovranità popolare per avere voce in capitolo sulla legge sul CO2. L’importante ora è non mollare. Combattiamo contro questa legge fallace!
 
Qui troverete tutte le informazioni rilevanti e i link utili su referendum e campagna referendaria.

 


Sostenente anche voi la nostra campagna! [PDF]


Le argomentazioni del settore auto [PDF]



Ultime notizie sull'argomento:

 
26 arpile 2021

Ecco perché dovete votare no!

Il 13 giugno 2021 il popolo svizzero si recherà alle urne per votare sulla nuova legge sul CO2. Ma i suoi sostenitori non dicono tutta la verità. Per il Consiglio federale è impegnata in prima linea per questo progetto la ministra dell’ambiente Simonetta Sommaruga. È il momento di verificare alcuni fatti. 

All'articolo.


 
20 aprile 2021

La nuova legge sul CO2 è cara, inutile e ingiusta!

Il comitato economico «NO alle legge sul CO2» a presentato ai media gli argomenti per un NO alla legge sul CO2. Tutto ciò che c’è da sapere.

All'articolo.


 
11 aprile 2021

Il Consiglio federale diffonde fake news!

La campagna referendaria sulla nuova legge sul CO2 entra nella fase decisiva. In tale contesto il Consiglio federale non è molto attento alla verità.

ll'articolo.

 
 
30 marzo 2021

Iniziata la campagna contro la legge sul CO2

Il 13 giugno 2021 la Svizzera si recherà alle urne per votare la nuova legge sul CO2. Un’ampia alleanza di associazioni di imprese sta osteggiando una legge cara, inutile e ingiusta. La campagna è già iniziata. Partecipate anche voi!

ll'articolo.

 
 
15 marzo 2021

«La legge sul CO2 non aiuta il clima»

In qualità di presidente dell’ACS, Thomas Hurter prende posizione contro la legge sul CO2 spiegandone gli impatti per gli automobilisti sotto forma di tasse più alte.

ll'articolo.

 

12 gennaio 2021

Referendum: lo chiedono in 110’000

Missione compiuta! Il comitato economico che lotta contro la Legge sul CO2 è riuscito nel suo intento. Martedì ha infatti consegnato alla Cancelleria federale le firme per chiedere un referendum. Al comitato ha aderito anche l’UPSA.​

ll'articolo.
 

15 dicembre 2020

La nuova legge sul CO2 è inefficace

Anziché sull’autoresponsabilità, il focus della nuova legge sul CO2 è sull’economia pianificata. La nuova legge introduce nuove imposte che gravano sui contribuenti e sul settore. A questo riguardo, i media UPSA hanno intervistato alcuni rappresentanti delle associazioni che sostengono il referendum. Oggi è il turno di Patrick Eperon, delegato per la comunicazione e le campagne politiche e responsabile della politica in materia di mobilità presso il Centre Patronal. Nell’intervista rilasciata ai Media UPSA, spiega perché è importante impedire questa legge e perché è assolutamente necessario raccogliere le firme per il referendum.

ll'articolo.
 

8 dicembre 2020

Diminuzione delle entrate annue nell’ordine di centinaia di milioni

La nuova legge sul CO2 introduce nuove imposte a carico dei contribuenti e del settore. Thomas Hurter, presidente centrale dell’Automobile Club Svizzero (ACS) e candidato alla presidenza centrale dell’UPSA, spiega in un’intervista perché è importante bloccare questa legge per il settore.​

ll'articolo.

 

4 dicembre 2020

Date una mano per lo sprint finale!

Il popolo deve avere l’ultima parola nel dibattito sulla nuova legge sul CO2. Per questo l’UPSA, insieme ad altre associazioni economiche, raccoglie le firme per un referendum. Aiutateci a raggiungere le 50’000 firme necessarie!​

ll'articolo.
 

24 novembre 2020

Non c’è bisogno di una legge più severa con nuove prescrizioni

La nuova legge sul CO2 introduce nuove imposte a carico dei contribuenti e del settore. A questo riguardo, i media UPSA hanno intervistato alcuni rappresentanti delle associazioni che sostengono il referendum. Oggi è il turno di Roland Bilang, direttore di Avenergy Suisse.

ll'articolo.
 

17 novembre 2020

Anziché divieti, promuovere meglio l’innovazione e la ricerca

La legge sul CO2 comporta maggior burocrazia e costi più elevati. A questo riguardo, i media UPSA hanno intervistato alcuni rappresentanti delle associazioni che sostengono il referendum. Oggi è il turno di Marcello Zandonà, direttore di Spazzacamino Svizzero, e Paul Grässli, presidente centrale di Spazzacamino Svizzero.

ll'articolo.

10 novembre 2020

«Il clima non ne trarrebbe alcun vantaggio»

La nuova legge sul CO2 costa molto e non porta nulla. Comporterà più burocrazia, più divieti, più regolamenti, oltre a nuove imposte e tasse. A questo riguardo, i media UPSA hanno intervistato alcuni rappresentanti delle associazioni che sostengono il referendum. Oggi è il turno di André Kirchhofer, vicedirettore dell’Associazione svizzera dei trasportatori stradali (Astag).

ll'articolo.


3 novembre 2020

«Auspico una legge con incentivi intelligenti»

La nuova legge sul CO2 introduce nuove imposte a carico dei contribuenti e del settore. A questo riguardo, i media UPSA hanno intervistato alcuni rappresentanti delle associazioni che sostengono il referendum. Oggi è il turno di Ueli Bamert, direttore di Swissoil.

ll'articolo.


27 ottobre 2020

Le argomentazioni del settore auto

Lanciata la raccolta firme per il referendum contro la legge sul CO2. Aiutateci a raggiungere le 50’000 firme necessarie! Qui trovate le argomentazioni del settore auto sull’importanza di questo referendum.​

ll'articolo.


20 ottobre 2020

L’UDC Svizzera sostiene il referendum

Vento in poppa per il referendum sul CO2: l’UDC Svizzera ha deciso ufficialmente di sostenere il referendum lanciato dagli ambienti economici. Il partito vuole raccogliere firme attivamente.

ll'articolo.


16 ottobre 2020

Aiutateci a raccogliere firme!

Ampi strati di economia, industria e commercio chiedono che sia il popolo a decidere della Legge sul CO2. Il presidente UPSA Urs Wernli spiega perché serve un referendum.

ll'articolo.


9 ottobre 2020

Referendum contro la legge sul CO2

La nuova legge sul CO2 costa molto e non porta a nulla. Genera solo più burocrazia, divieti e disposizioni nonché nuove tasse e imposte. Anche senza detta legge la Svizzera è comunque un modello esemplare in termini di politica climatica. Per questo motivo un comitato economico su base ampia, a cui appartengono associazioni di vari settori, ha deciso di lanciare un referendum.
ll'articolo.

Feld für switchen des Galerietyps
Bildergalerie