Autorizzazione speciale per la manipolazione di prodotti refrigeranti

Autorizzazione speciale per la
manipolazione di prodotti refrigeranti dal 2020

Oltre 25 anni fa è entrata in vigore l’autorizzazione speciale per la manipolazione di prodotti refrigeranti.
Da allora vale quanto segue: «Chiunque utilizzi a titolo professionale o commerciale prodotti
refrigeranti secondo l’allegato 2.10 numero 1 capoverso 1 ORRPChim per la fabbricazione, l’installazione,
la manutenzione o lo smaltimento di apparecchi o impianti che servono per la refrigerazione, la climatizzazione o
la produzione di calore necessita di un’autorizzazione speciale.» Pensato originariamente per gli installatori
di sistemi di refrigerazione, dopo l’introduzione dei climatizzatori per auto il corso di formazione è stato frequentato
sempre più spesso anche dai tecnici del settore dell’automobile. Oggi l’autorizzazione speciale è integrata nella
formazione di base dei meccanici di manutenzione per automobili e dei frigoristi. Di conseguenza, attualmente
coloro che frequentano il corso sono perlopiù persone che cambiano lavoro e passano al settore dell’auto.
Le esperienze dimostrano che il fabbisogno formativo del settore dell’automobile non è identico a quello
del settore dei frigoristi e che coloro che cambiano lavoro spesso non dispongono di conoscenze sugli impianti di condizionamento. Per questi due motivi sono state introdotte le seguenti modifiche sostanziali:

> Separazione dell’autorizzazione speciale per la manipolazione di prodotti refrigeranti in un’autorizzazione speciale «Climatizzatori per auto» e un’autorizzazione speciale «Impianti di condizionamento stazionari».

> Integrazione dell’attuale «Formazione ambientale», oggi esclusivamente teorica, con una «Formazione tecnica» pratica.

Con l’introduzione della «Formazione tecnica» si garantisce che chi supera l’esame non conosca solo i
pericoli e i rischi legati ai prodotti refrigeranti, ma sia effettivamente in grado di svolgere lavori sui
climatizzatori senza causare perdite di prodotto refrigerante.
 
Importante: Le modifiche dell’autorizzazione speciale non hanno nessun impatto sugli attuali titolari
ell’autorizzazione. Le autorizzazioni speciali attualmente valide mantengono la loro validità.
 

Autorizzazione speciale «Climatizzatori per auto» (dal 2020)

La responsabilità per l’autorizzazione speciale «Climatizzatori per auto» spetta all’Unione professionale
svizzera dell’automobile UPSA. Per informazioni sull’autorizzazione speciale «Climatizzatori per auto» 2020 è possibile contattare:


Il tuo consulente dell'UPSA: arnold.schoepfer@agvs-upsa.ch
Feld für switchen des Galerietyps
Bildergalerie