Anteprima della mobilità del futuro

11 settembre 2019 upsa-agvs.ch – È iniziata la IAA di Francoforte. Tra proteste annunciate e tante grandi assenze, la fiera offre ancora un’anteprima della mobilità del futuro.

20190911_iaa_bild_920px.jpg

jas. La IAA ha detenuto a lungo il titolo di fiera europea (biennale) di riferimento per il settore automobilistico. Ora, l’evento accusa i primi segni di cedimento e non meno di 30 assenze. Ciononostante la fiera in scena a Francoforte fino al 22 settembre continua a offrire un’anteprima dei veicoli presto in arrivo negli show-room dei garagisti svizzeri. E delle tecnologie di propulsione che le varie marche intendono utilizzare in futuro – anche se la grancassa viene battuta soprattutto per le elettriche.

VW, ad esempio, non solo sfoggia il suo nuovo logo, che ora è bidimensionale, ma svela finalmente anche la VW ID.3., un modello di serie sviluppato appositamente per la propulsione elettrica. La compatta è dotata di diversi pacchi batterie (come i modelli Tesla); la variante di base ne monta uno da 45 kWh, ha un’autonomia di 330 km e parte da 32’000 franchi circa. Sulla scia di VW seguono varie utilitarie elettriche come la Opel Corsa e, la Honda e nonché la Mini Electric. Con il concept EQS Mercedes mostra invece come reinterpretare la classe S in chiave elettrica e raffinata. Porsche presenta la Taycan, una poderosa 761 CV che dimostra che ecologia non vuol dire solo rinuncia ma può essere anche sportività pura.

Altre case non hanno proposto elettriche al 100% ma almeno delle varianti elettrificate dei loro motori convenzionali, visto e considerato il continuo inasprimento delle leggi sul CO2. Ne sono un esempio la Ford Kuga e la Opel Grandland X. Che anche il GNC sia in grado di ridurre le emissioni è il messaggio sottolineato da Skoda, che lancia le varianti elettriche di Superb e Citigo, il SUV da città Kamiq e la compatta Scala con motore TGI.

Ovviamente, alla IAA non possono mancare le auto che toccano le corde del cuore. A Francoforte si celebra, ad esempio, la prima mondiale della nuova Land Rover Defender, che dovrà proiettare verso il futuro l’ormai settantenne leggenda della trazione integrale. Ci saranno anche la Audi RS7, una vettura dalle forme più marcate, la BMW Concept 4 e alcune supersportive, come la Sian, un bolide da 819 CV con cui Lamborghini varca i confini del mondo delle ibride.

A dispetto di tutti i malauguri e delle proteste degli ambientalisti, la IAA riserva ancora tante sorprese che presto potranno essere ammirate sulle strade e nei garage della Svizzera. In questa galleria troverete le novità più affascinanti.
Feld für switchen des Galerietyps
Slideshow

Aggiungi commento

CAPTCHA con immagine
Inserire i caratteri mostrati nell'immagine.

Commenti