«Un enorme potenziale da sfruttare»

14 settembre 2020 upsa-agvs.ch – Il quiz sulla guida ecologica è in pieno corso. Fino al 27 settembre i partecipanti potranno mettere alla prova e ampliare il loro sapere, guadagnare punti e aspirare a uno dei tanti premi. Vediamo a che punto è il concorso.
 
Signor Langendorf, il 7 settembre è partita l’ultima edizione dell’EcoDrive Rallye. È soddisfatto del numero di partecipanti e di come è andato sinora?
Reiner Langendorf, direttore di EcoDrive: Il quinto e ultimo Rallye è partito bene. Il 7 settembre tutti gli iscritti sino a quel momento sono stati informati dell’inizio del concorso. Nei giorni successivi, poi, abbiamo lanciato una campagna online su diversi canali. Il Rallye è stato pubblicizzato anche da partner come l’UPSA, del cui sostegno siamo davvero grati. Tutto ciò ha fruttato sinora ben 24'500 iscrizioni.

Quali sono le risposte che i partecipanti sbagliano più spesso?
La più insidiosa è una domanda sulla prestazione chilometrica del traffico motorizzato privato su strada, cioè della somma dei tragitti percorsi dai veicoli in un determinato arco di tempo. Spesso si fa confusione con la prestazione di trasporto, ovvero la somma dei tragitti percorsi dalle persone in un dato lasso di tempo. Un altro errore molto frequente è che i partecipanti sottovalutano quanto si possa risparmiare spegnendo il motore quando l’auto è ferma. Stiamo parlando di 100 mio. circa di litri all’anno nella sola Svizzera.

I link di aiuto vengono utilizzati spesso?
Sì, nel 70–80 percento dei casi, all’incirca come nei Rallye precedenti. Supponiamo che vengano consultati per confermare la correttezza delle risposte. A noi, ovviamente, fa piacere che i partecipanti si prendano il tempo per leggere i suggerimenti. Così ampliano il loro sapere. 

La guida parsimoniosa è legata a doppio filo con il dibattito sul clima. Avverte un forte interesse per l’argomento?
Stando alle nostre informazioni l’interesse è aumentato. Eppure molti automobilisti ancora non conoscono i vantaggi dello stile di guida moderno, cioè di EcoDrive – o sono troppo schiavi di vecchi paradigmi. Il potenziale da sfruttare è enorme! A proposito: stando al TCS, EcoDrive consente di raggiungere i nuovi valori previsti dal WLTP.

Che consiglio dà a chi vuole cimentarsi nel quiz e vincere?
Consiglio di fare pubblicità al Rallye tra amici e conoscenti. Chi procaccia partecipanti in questo modo si aggiudica 200 punti di bonus. E con ogni punto aumenta la probabilità di vincita. Raccomando anche di studiare per bene le domande. Chi legge troppo velocemente rischia una brutta sorpresa.

Clicca qui per partecipare all'EcoDrive Rallye.
Feld für switchen des Galerietyps
Bildergalerie

Aggiungi commento

CAPTCHA con immagine
Inserire i caratteri mostrati nell'immagine.

Commenti